sportcultura sul tuo sito
 
Login
Email:      

Password:

  Registrazione gratuita e newsletter
 
 
aggiungi ai preferiti   Home   Link   Contatti e richieste

       iscriviti> 
in collaborazione con :
 
 mobile > ios android windows blackberry  share facebook twitter   buy  <embed>    sportcultura.tv sportcultura

A Folgaria (TN) ultima giornata del 53° Trofeo Topolino Sci Alpino Stimac (CRO), Lopez (FRA), Bissig (SUI) e Meillard (SUI) afferrano gli ultimi ori Il maggior numero di medaglie agli azzurri, ma la Svizzera ha 4 primi posti Successo per oltre 300 giovani U14 e U16 di 43 nazioni Francesco Colombi, Riccardo Allegrini, Michael Tedde e Lara Della Mea sono le ultime firme azzurre del Trofeo Topolino Sci Alpino che oggi a Folgaria, in Trentino, ha calato il sipario sulla 53.a edizione. E dalla due giorni di kermesse internazionale, valida anche come Criterium Giovanile FIS, l'Italsci ne esce più che soddisfatta visto che il computo complessivo delle medaglie guadagnate nelle gare di Gigante e Slalom U14 e U16 è salito oggi a 9, ovvero 1 oro 5 argento e 3 bronzo. La nazione più "preziosa" è risultata essere la Svizzera con 4 medaglie d'oro, mentre Croazia e Slovenia ne sono uscite a pari merito con 1 oro, 1 argento e 1 bronzo ciascuno. Con il cielo leggermente velato e la neve delle piste Martinella Nord e Agonistica in perfetto assetto da gara, i quasi 350 giovani Ragazzi U14 e Allievi U16 di tutto il mondo si sono ritrovati stamattina ai rispettivi cancelletti, e tra i pali stretti si è capito subito che Ida Stimac, croata classe 2000, sarebbe stata tra le protagoniste di giornata. La biondina dello Ski Klub Rijeka chiudeva la prima manche con 2 secondi abbondanti di vantaggio sulla pari età slovena Podrepek vincitrice del gigante di ieri con l'altra slovena Dvornik subito dietro. Seconda manche e stesso copione, la Stimac faceva segnare un nuovo miglior tempo e vinceva il suo primo Trofeo Topolino davanti alle due slovene, attardate alla fine di oltre 3 secondi e mezzo. Per l'Italia sono da segnalare il buon quinto posto della friulana Andrea Craievich (partita in prima manche con il penultimo pettorale) e il nono e decimo posto di Elena Sandulli e Angelica Bonino. La prima manche della gara maschile è stata appannaggio del laziale Riccardo Allegrini, bravo ad interpretare il tracciato meglio di Theo Lopez e Francesco Colombi, rispettivamente secondo e terzo provvisori. Colombi nella seconda era abile a strappare il miglior tempo di manche, ma il transalpino Lopez riusciva comunque a prevalere, grazie anche ai 70 centesimi di divario tra i due dopo la prima parte di gara. Alla discesa di Allegrini fiato sospeso per tutti e brividi quando il ragazzo di Subiaco esitava vistosamente all'uscita di una rossa sul muro più insidioso. Una manciata di centesimi perduti, ma non certo la gara. Da lì in avanti Allegrini ha inserito il turbo, ma alla fine il successo è andato al giovane sciatore di Valloire davanti al sanremese Colombi. "C'era una vasca su quel paletto e ho toccato con lo scarpone ha commentato Allegrini alla fine comunque benone così." Sulle gare della categoria Allievi del 53° Trofeo Topolino gli svizzeri sono sembrati avere l'esclusiva, dopo le due vittorie di ieri fra i pali stretti, nello slalom gigante di oggi è arrivata un'altra doppietta per merito di Mélanie Meillard e Seymel Bissig, con quest'ultimo che ha bissato il successo in slalom. Per l'Italia la friulana Lara Della Mea, terza nello speciale di ieri, si è accomodata sul secondo gradino del podio davanti alla tedesca Julia Pronnet. Fra i maschi invece il valdostano Michael Tedde è giunto terzo dietro al croato William Vukelic, che dopo la medaglia di legno in slalom ha conquistato un podio più che meritato. Al termine della prima manche la Meillard ipotecava il suo successo rifilando 96 centesimi ad un'ottima Della Mea e 1'' e 2 alla tedesca Pronnet. La seconda frazione si è aperta con una discesa pazzesca di Sofia Pizzato, che dopo aver chiuso in 23.a piazza la prima manche è riuscita a rimontare sino al 6° posto finale. A scalzare la Pizzato dalla leadership temporanea è stata la genovese Serena Viviani, brava a risalire dalla 9.a posizione parziale alla 5.a, mentre Carlotta Saracco, ieri sul podio, ha chiuso la gara 10.a piazza. Sulla front line cambiava poco o nulla, con le migliori tre della prima frazione che si sono ripetute nel corso della seconda, anzi, la svizzera, contentissima di essersi imposta in una prova internazionale, è riuscita anche a far registrare il miglior tempo di manche e aumentare il gap su Della Mea e Pronnet. Fra i maschi è stato Maurice Taye (AUT) ad ottenere il miglior tempo nella prima frazione, mentre il croato Vukelic si installava al secondo posto a 35 centesimi dal leader. Dietro ai primi due ringhiavano minacciosi i due azzurri Michael Tedde e Francesco Gentilli, distanziati rispettivamente di 62 e 71 centesimi dall'austriaco. La seconda manche è stata il palcoscenico per il capolavoro di Seymel Bissig, settimo dopo la prima manche, che è letteralmente volato fra le porte dell'Agonistica nella seconda. Grazie ad una prestazione superba l'elvetico ha conquistato la leadership parziale, nessuno dei sei atleti finiti davanti a lui durante la prima metà di gara è stato in grado di superarlo e, quando l'austriaco Taye è saltato nella parte alta del tracciato di seconda manche, c'è stato nuovamente spazio per i festeggiamenti di Bissig nel parterre. Lo sciatore di Engelberg al traguardo era anche oggi al settimo cielo: "Dopo essere arrivato settimo nella prima manche speravo solo in un podio, ma non credevo di vincere, è davvero fantastico". Dietro allo svizzerovolante, sono finiti il croato di Fiume William Vukelic e il valdostano Micheal Tedde, mentre il friulano Francesco Gentilli è rimasto fuori dal podio per un solo centesimo. Ottima anche la prova del triestino Pietro Canzio (6°) e quella di Samuel Moling: lo sciatore dell'Alta Badia, infatti, ha fatto registrare il miglior tempo di seconda manche, che gli ha consentito di rimontare dalla 23.a posizione al 9° posto finale. Al comitato organizzatore guidato da Mauro Detassis, affiancato dallo Ski Team Altipiani di Folgaria, sono giunti alla fine i complimenti da parte di tutti e l'arrivederci è al prossimo anno quando il Trofeo Topolino Sci Alpino festeggerà la 54.a edizione di sempre. Folgaria è chiaramente candidata, Michael Rech amministratore delegato dell'ApT di Folgaria, Lavarone e Luserna è rimasto impressionato oggi dell'atmosfera da lui definita "olimpica" in questa manifestazione di calibro mondiale. Non resta che attendere il 2015. Allievi maschile 1 BISSIG Semyel SUI 1.50.80; 2 VUKELIĆ William CRO 1.51.17; 3 TEDDE Michael ITA 1.51.32; 4 GENTILLI Francesco ITA 1.51.33; 5 KATO Seigo JPN 1.51.49; 6 CANZIO Pietro ITA 1.51.54; 7 PIIRAINEN Joona FIN 1.51.59; 8 ZABYSTRAN Jan CZE 1.51.70; 9 MOLING Samuel ITA* 1.51.81; 10 FIVEL Sacha FRA 1.52.35 Allievi femminile 1 MEILLARD Mélanie SUI 1.48.64; 2 DELLA MEA Lara ITA 1.50.37; 3 PRONNET Julia GER 1.52.06; 4 DANIOTH Aline SUI 1.52.67; 5 VIVIANI Serena ITA 1.52.87; 6 PIZZATO Sofia ITA* 1.53.13; 7 RAST Camille SUI 1.53.38; 8 RISPLER Lucia GER 1.53.61; 8 TAN Claire NED 1.53.61; 10 SARACCO Carlotta ITA 1.53.79 Ragazzi maschile 1 LOPEZ Théo FRA 1.33.06; 2 COLOMBI Francesco ITA 1.33.71; 3 ALLEGRINI Riccardo ITA 1.34.62; 4 BOIĆ Borut SLO 1.35.73; 5 KOMSIC Dario CRO 1.36.76; 6 BAMBUSEK Vojtech CZE 1.36.80; 7 KROELL Raphael ITA* 1.36.93; 8 ABRAMOVIĆ Tiriel-Luka CRO 1.37.18; 9 AMMAN Sebastian GER 1.37.82; 9 BEGINO JUAN Cruz ARG 1.37.82 Ragazzi femminile 1 STIMAC Ida CRO 1.40.15; 2 PODREPEK Ula SLO 1.43.88; 3 DVORNIK Neja SLO 1.44.20; 4 LOIPETSSPERGER Lisa-Marie GER 1.45.22; 5 CRAIEVICH Andrea ITA* 1.45.40; 6 GRILL Lisa AUT 1.45.52; 7 FLAMM Paula GER 1.45.54; 8 MELNIKOVA Polina RUS 1.45.73; 9 SANDULLI Elena ITA* 1.45.75; 10 BONINO Angelica ITA 1.46.39



sportcultura.tv
contatti:Vanni Ponziani/email:vanniponziani@sportcultura.tv/tel.:3381883325/fax:02700553132
Salvo nostra autorizzazione , è vietata la riproduzione , anche parziale , del sito e di ogni suo contenuto.
by Vanni Ponziani : Service Audio , Video , Luci
Sito Ottimizzato per Chrome
Privacy - Condizioni acquisto