Home   Contatti e richieste   sportcultura sul tuo sito   Registrati
  sportcultura web tv    
 
 
 
in collaborazione con :
 

 mobile > mobile        <embed>    sportcultura.tv sportcultura
L'Italia vince l'ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP - 49° Criterium Internazionale Giovani FIS.
Nell'ultimo e impegnativo giorno di gare del l'ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP - 49° Criterium Internazionale Giovani FIS, Maja Waroshits è seconda al termine della prima manche e vince lo slalom U14 femminile per la squadra austriaca con un tempo di 1'26",56. Lara Colturi, miglior tempo nella prima manche, arriva seconda con 42 centesimi di ritardo su Maja e porta punti alla squadra Italia A. Angelica Bettoni (Italia B) conferma il terzo posto con un totale di 1'28".78 come le tedesche Laila Illig che conferma il quarto e Olivia Oweson il quinto rispettivamente con un tempo di 1'29".44 e 1'30".08. Il russo Prokhor Evstratov fa io miglior tempo nella prima manche ma esce nella seconda e lascia il gradino pù alto del podio a Benno Brandis, in gara per la Germania, che stacca 1'29".13 recuperando una posizione. La Finlandia colleziona una seconda posizione con Felix Maksimov che guadgna cinque posizioni con 25 centesimi di distacco dal russo. Lo sloveno Miha Oserban recupera quattro posizioni e arriva terzo in ritardo di 40 centesimi. Edoardo Simonelli, quarto nella prima manche, esce. Anche il Finlandese Joonathan Jarvela recupera quattro posizioni e finisce quarto con un tempo di 1'29",91. Lo sloveno Grega Rotar, ottavo nelle prima manche, esce e Alberto Landini (Italia B) dal nono posto arriva quinto con un tempo di 1'31".10. L'austriaco Asaja Sturm dal terzo posto in prima manche chiude al sesto con un tempo di 1'31".32. L'austriaco Paul Wagner vince il gigante U16 maschile con un tempo di 1'50".97. Secondo è lo svizzero Nika Strummer che stacca 1'52".67. Anze Adamek arriva terzo con 6 centesimi di ritardo da Strummer. Il quarto e il quinto posto sono di Federico Romele e Fabio Allasina che chiudono con 1'53".20 e 1'53.49 Nel gigante U16 femminile vince la croata Zrinca Ljutic con un tempo di 1'49".85, seguita da Viktoria Burgler e Viktoria Olivier che sono entrambe della squadra austriaca e concludono rispettivamente seconda e terza con un tempo di 1'50".87 e 1'50.91. Seguono in classifica due italiane della squadra A: Francesca Carolli chiude al quarto posto con 1".32 dalla Ljutic e Giulia Maria Trentin arriva quinta con un tempo di 1'52".60 La cerimonia di premiazione ufficiale si celebra a Folgaria in Piazza San Lorenzo. Vince l'Italia squadra A, seguita dall'Austria e dalla squdra italiana B. Al quarto posto si piazza la Finlandia e al quinto la Germania.



 
 
  sportcultura service sportcultura web tv  
Suono Luce Energia P.I.:02715040362  
contatti: vanniponziani@sportcultura.tv  
Privacy - Condizioni acquisto  
 

Aggiungi ai preferiti