La Doganaccia è il fulcro dei nuovi Progetti Integrati di Filiera della Montagna Pistoiese | VIDEO

Il GAL Montagna Appenino ha presentato sabato 13 nevembre 2021 presso la Doganaccia i nuovi Progetti Integrati di Fiiera del Programma LEADER che coinvolgono le terre alte della Montagna Pistoiese. Sono coinvolte associazioni, soggetti pubblici e soprattutto aziende locali con spiccata capacità di iniziativa che operano nei settori agroalimentari, nel turismo e nel commercio.

49
pubblicità
Sportcultura Produzioni

“ALTA VIA DELL’APPENNINO” E “VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI ATTRAVERSO IL TURISMO RURALE NELLA MONTAGNA PISTOIESE” sono i due Progetti, dalle aspettative economiche e sociali elevate, che fanno parte della programmazione LEADER di questo quinquennio GAL Montagna Appennino con i quali la Montagna Pistoiese si distingue; sono stati presentati il 13 novembre 2011 alla Doganaccia.  

pubblicità
Lavanderia Stireria Sartoria La Luna

I due PIF, finanziati per circa €400.000,00 tramite il GAL da risorse della Comunità Europea, prevedono la sinergia di associazioni, di soggetti pubblici e di oltre 25 aziende impegnate nel settore del turismo e in quello agroalimentare dislocate nelle terre alte fra Orsigna e Abetone, nei territori dei comuni di Pistoia, San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano.

Grazie all’affermata capacità imprenditoriale aperta a soluzioni innovative e alla posizione geografica favorevole, vicina a sentieri importanti e molto frequentati e in posizione centrale rispetto all’area operativa del progetto, la Doganaccia è la località turistica fulcro e hub del programma.

La ricettività aperta tutto l’anno a pellegrini e turisti, il negozio di prossimità, dove vengono distribuiti i prodotti agroalimentari locali e che assicura la fornitura dei beni di consumo primari, e gli impianti di risalita che permettono il trasporto di persone anche senza gli sci ai piedi costituiscono risorse complementari all’importante economia del bianco.

I devil cart si aggiungono all’offerta esistente che, oltre allo sci, da tempo vanta il parco avventura, la pista da bob, i percorsi per downhill e anche i propositi rimasti in sospeso prendono forma.

Il ripristino del collegamento funiviario Doganaccia-Croce Arcana consente il trasporto delle persone in quota per tutto l’anno, meteo permettendo, favorisce le escursioni in direzione Lago Scaffaiolo, offre un rifugio ai pellegrini sul crinale e predispone il collegamento verso il comprensorio del Corno alle Scale.