Haugan vince a Folgaria e raggiunge Hofer in gigante #coppaeuropa #sci #men | VIDEO

Haugan vince e eguaglia Hofer in calssiifica di specialità. Bissig amareggiato auspicava a un bis.

373
pubblicità
Sportcultura Produzioni

Il gesto di Semyel Bissig al termine della seconda manche del gigante di Coppa Europa disputata oggi Folgaria, racconta quanto lo svizzero sia rimasto amareggiato dalla nona posizione in classifica finale a seguito della terza ottenuta in prima manche a 11 centesimi dal norvegese Haugan, pettorale 4 e secondo, e a 20 dal miglior tempo staccato dall’olandese Meiners con il pettorale 1; condizione che rallenta la sua scalata nella classifica di gigante che lo vede stazionario al terzo posto con 229 punti.

pubblicità
Lavanderia Stireria Sartoria La Luna

Meiners chiude la seconda manche in quinta posizione a 65 centesimi da Haugan che riesce a mantenere alto il suo tenore di gara concludendola al primo posto con un totale di 1’42”.54. Lo statunitense River Radamus, pettorale21 e ottavo in prima manche, condivide la seconda posizione con l’austriaco Dominic Raschner, pettorale 9 e quarto in prima manche, accusando 51 centesimi di ritardo.


Filippo Dalla Vite fa onore alla squadra italiana con un bel recupero; dalla dodicesima posizione ottenuta in prima manche con il pettorele numero 25, Filippo chiude la gara al quarto posto a 60 centesimi dal primo e con questo risultato rimonta undici posizioni in classifica totalizzando 77 punti.


Cyprien Sarazin dalla quinta posizione in prima manche conclude in decima con un ritardo di 1″.08; di conseguenza perde una posizione nella classifica del gigante stazionandosi al quinto posto con 186 punti.


Amaro in bocca per Alex Hofer, pettorale 7 e undicesimo tempo in prima manche, che arriva diciottesimo a 1″.60 da Haugan
con il quale è costretto a condividere, da oggi, la prima posizione in classifica di specialità a quota 238 punti.

Raphael Haaser, pettorale 3 e settimo in prima manche, conclude la gara ventiquattresimo a 1″.83,
di conseguenza perde due posizioni nella classifica del gigante e scivola al quarto posto tenedo di conto dei suoi 216 punti.