Nel gigante vincono i campani del Vesuvio Lo slalom è dell’AOC primo anche nei comitati.

Il Comitato Alpi Occidentali è il più punteggiato della kermesse cucciola federale del 2021 organizzata dallo Sci Club Cortina in collaborazione con la Federazione Italiana degli Sport Invernali.

616
pubblicità
Sportcultura Produzioni

Giada D’Antonio, Sci Club Vesuvio-Comitato Campano, vince il gigante Cucicoli 2 femminile del Criterium Nazionale Cuccioli 2021 a Cortina con un tempo di 40″.34. Con un distacco di 1″.64 l’altoatesina Alenah Taschler arriva seconda. Il terzo posto è di Gaia Porzio, compagna di club e di comitato di Giada, con un tempo di 42″.37.

pubblicità
Lavanderia Stireria Sartoria La Luna

Ancora Comitato Campano e Sci Club Vesuvio sul gradino più alto del podio del gigante maschile con Marco Mancini che staca un tempo di 41″.02. Vanno nelle Alpi Occidentali il secondo e il terzo premio.
Thomas Madoglio, Sansicario Cesana, segue Mancini con un distacco di 73 centesimi;
a ruota Metteo Peira, Mondolè Ski Team, risulta 8 centesimi in ritardo su Madoglio.

Benedetta Rosa Ranieri, Sci Club Limone-Comitato Alpi Occidentali, è la Cucciola 1 più veloce nello slalom con un tempo di 39.25.
Laura Fontana, Valchisone, seconda anche ieri in gigante, segue la compagna di comitato con 90 centesimi di distacco. Il terzo posto è dell’atleta di casa Sofia Maioni a 1″.01 dalla prima.

E’ veneto anche il secondo posto nello slalom maschile 2010 con Tommaso Zanardi, Sci Club 18 Cortina; il suo tempo è 34″.33.
Il primo e il terzo piazzamento sono appanaggio del Comitato Alpi Occidentali. Giovanni Ceccarelli del Golden Team, secondo nel gigante di ieri, arriva terzo a 28 centesimi da Zanardi. Niccolò Castri, con la vittoria di oggi, raddoppia la qualifica di Campione Italiano Cuccioli 1 con un tempo di 33.84.

Il Comitato Alpi Occidentali è il più punteggiato della kermesse cucciola federale del 2021 organizzata dallo Sci Club Cortina
in collaborazione con la Federazione Italiana degli Sport Invernali. Il premio è un pulmino ad utilizzo sportivo per la prossima stagione. La seconda posizione se la è meritata il Comitato Veneto e la terza coppa svolta a destra sul vicino Passo Falsarego in direzione Bolzano.